Archivi autore: iz5ilh

STN395 per connettere Modulo B e R del reflector XLX039 dai ripetitori D-Star abilitati al Routing

Sono state attivate le STARNET STN395 A e STARNET STN395 B. Questa applicazione consente di sfruttare ed estendere le potenzialità del sistema D-STAR e del network ircDDB usato per l’instradamento delle chiamate. In pratica viene creato un “gruppo” virtuale dove tutti possono parteciparvi (non è più il concetto di chiamata punto-punto). In questo modo è possibile collegare… Leggi tutto »

Intreconnessione tra DMR e DSTAR, un link hardware e software “fatto in casa”

Vi spieghiamo come abbiamo realizzato una interconnessione tra i sistemi digitali radioamatoriali DMR e DSTAR utilizzando hardware e software di facile reperibilità e semplici modifiche al ricetrasmettitore. Il link è stato sperimentato con successo tra il MODULO R TOSCANA DSTAR (gestito dal nostro server reflector XLX077 e sul quale sono connessi i nostri ponti ripetitori… Leggi tutto »

Statico sì… ma in evoluzione. Un indirizzo IP statico per le ultime release

Dimentichiamoci, nelle ultime edizioni del Raspbian Linux, quanto descritto in questo articolo archiviato dal vecchio sito! Se utilizzate ed elaborate “a linea di comando”, adesso un’altra procedura è necessaria, ed eccola qua. 1 – Riportare, se modificato, il file /etc/network/interfaces al suo contenuto originale; 2 – Modificare il file dhcpcd.conf utilizzando ad esempio l’editor nano… Leggi tutto »

Le memorie DR nella funzionalità degli apparati D-Star

Negli apparati Icom della serie ID-E880, IC-E80D, ID-31E, ID-51E, ID-5100, IC-7100 sono previste delle memorie organizzate in banchi chiamate “memorie DR” ideate per facilitare l’utilizzo della radio in quanto avrebbero dovuto contenere una lista di ripetitori D-Star precaricata. Inoltre, in quegli apparecchi dotati di GPS, sarebbe stato possibile avere l’elenco dei ponti più vicini fornito in automatico… Leggi tutto »

DAB, la radio sconosciuta

Beh, anche se una volta tanto non parlo di OM e di apparati ricetrasmittenti, sempre di radio si tratta, e di radio digitale pure. E di un progresso tecnologico che a noi appassionati non dovrebbe sfuggire… Oltre la FM: dall’analogico al digitale Nel nostro Paese l’offerta broadcasting delle radio FM si è tanto ampliata, a… Leggi tutto »

Quando “sudo” d’estate ma anche d’inverno…

L’OM digitale, nelle sue sperimentazioni (e tanti articoli sul nostro sito lo dimostrano) deve spesso avere a che fare con istruzioni “a linea di comando” da dare a quell’ultra-nano-microcomputer tascabile (si sa qual’è) ormai presente in quasi tutte le realizzazioni hand-made. Operazioni semplici – ad esempio copiare o spostare un file, eseguire comandi come Superuser,… Leggi tutto »

Il protocollo DMR nella rete Brandmeister. Timeslot, Talkgroup & C.

Alcuni punti essenziali per tutte le reti DMR: Trasmissione radio in prevalenza sulla banda radiomatoriale dei 430 MHz L’onda portante trasmette flussi di dati Viene mantenuta a 12.5 KHz la larghezza del canale radio Sulla portante trasmessa sono tuttavia disponibili due canali digitali (entrambi utilizzabili per voce e dati a bassa velocità)