Hytera Gateway, colleghiamo il ripetitore DMR sul reflector XLX

di | 02/06/2020

Avere disponibilità di un ripetitore DMR “di marca” come il modello 625 Hytera non significa averlo in operatività su di un solo network e poterlo gestire unicamente recandosi sul posto o attraverso un PC con Windows che deve essere sempre acceso in postazione (e raggiungibile su internet). Esiste un software sviluppato da Kurt OE1KBC chiamato HyteraGW che può essere fatto girare su di un computer raspberry collegato alla rete LAN ove presente il ripetitore e, attraverso la configurazione con un altro software chiamato DMRGateway sempre sullo stesso raspberry, preparato per la funzionalità con più network (BM, DMRPlus, XLX…), far interagire l’Hytera. Possiamo capire che il sistema risulta facilmente accessibile da remoto semplicemente collegandoci in SSH al raspberry configurando una NAT sul router/firewall di postazione o in maggior sicurezza via VPN. Riassumendo avremo RPT Hytera > HyteraGW > DMRGateway > uno o più network radioamatoriale. Lo schema seguente evidenzia chiaramente come gestire il sistema:

Il software DMRGateway è scaricabile da questo indirizzo assieme alle modalità operative/compilazione. Non è oggetto di questo articolo soffermarci sulla configurazione particolareggiata di questo software (molta documentazione è disponibile su internet) bensì capire come funziona nel suo complesso questo sistema. Darò quindi per scontato si sappia muoverci con facilità su linux/raspberry e siano presenti le conoscenze per compilare ed eseguire un software. Il primo passaggio è quello di predisporre il ripetitore DMR alla comunicazione con il software HyteraGW; inseriremo nell’apposita sezione (usando il software di gestione del ripetitore e relativo cavo di programmazione) l’IP (statico) del raspberry che, ripeto, deve essere presente nella LAN. Ecco un esempio:

Il software è stato provato con la versione 9 del Firmware sul ripetitore. Prestare attenzione alle porte UDP nella medesima schermata di configurazione, dovranno essere identiche a quelle configurate nel software HyteraGW. Infatti, dopo aver memorizzato la nuova configurazione sul ripetitore (NB: non serve lasciare il cavo di programmazione collegato al ripetitore dopo questa operazione), il passo successivo sarà quello di gestire la configurazione del software HyteraGW sul raspberry (presente sotto /opt/HyteraGW/gw_hytera_mmdvm.cfg ). Questa la parte da controllare con attenzione che riporta la comunicazione con DMRGateway e con il ripetitore Hytera (che gli passerà anche il Callsign, l’ID DMR, etc. in automatico):

Ricordarsi di personalizzare l’intero file di configurazione con i propri parametri (location, coordinate, mail, etc.). Eseguendo HyteraGW (generalmente /opt/HyteraGW/gw_hytera_mmdvm /opt/HyteraGW/gw_hytera_mmdvm.cfg ) dovremo vedere il ripetitore effettuare il login. Questo significa che la prima parte della configurazione è pronta.

Vediamo adesso i passaggi successivi che riguardano la configurazione del software DMRGateway (suo file .ini):

La sezione General riporta i valori che devono essere presenti anche in HyteraGW per la comunicazione tra i due programmi. La sezione seguente riguarda la configurazione della connessione verso XLX. Deve prima essere configurato il file XLXHosts.txt con gli indirizzi dei reflector che vogliamo connettere, DMRGateway lo andrà ad interrogare.

Configurazione verso il network XLX:

E’ stato predisposto l’utilizzo del TG6/SL1 (da utilizzarsi nella radio DMR) e la connessione al reflector/modulo XLX039/B. Questi valori potranno essere gestiti a proprio piacere. In questo modo, riassumendo, avremo il flusso generato (da/per) su XLX039 modulo B nello SLOT  1 del nostro ripetitore, con TG 6.

Visualizzazione del ripetitore IR5UDN connesso sul reflector XLX039 (protocollo MMDVM) e passaggio sulla dashboard

Se vogliamo “sfruttare” la presenza del ripetitore DMR anche per il passaggio su di un secondo network (o più), configuriamo la seguente sezione (nell’esempio seguente su rete DMR+ Enabled=1) per l’impostazione di un TG statico su SLOT 2 (2241) e la libera fruibilità di tutti i TG su entrambi gli SLOT (PassAllTG=1 e PassAllTG=2). La gestione della chiave (comando) TGRewrite segue invece questa impostazione: TGRewrite=fromSlot-RF,fromTG-RF,toSlot-Network,toTG-Network,range

Visualizzazione del ripetitore su IPSC2-IT-MLINK

A seguire la configurazione per il network BrandMeister (server 2222 Italia). La gestione dei TG statici e altro potrà essere fatta direttamente da SelfCare del network BM.

Verificare con attenzione anche le altre sezioni e parametri presenti nel file di configurazione. In ultimo riporto un esempio di file di esecuzione dei due programmi e il file ZIP contente l’attuale versione del gateway (maggio 2020) per raspberry:

HyteraGW

Buone prove, 73 David IK5XMK