Cosa è il server IPSC2-DIG-ITALIA?

E’ un sistema licenziato per uso radioamatoriale, sviluppato da Kurt OE1KBC e connesso alla rete mondiale DMRPlus. Accetta connessioni con protocollo DMR di ripetitori Motorola, Hytera e autocostruiti MMDVM.

Da cosa differisce da IPSC2-IT-MLINK, già operativo da tempo ?

Il server DIG-ITALIA opera su una distribuzione diversa di Linux ed è considerato “stabile”. IT-MLINK verrà gestito come server sperimentale per prove con configurazioni particolari e per tale motivo è consigliato collegarsi sul nuovo server DIG-ITALIA per il classico utilizzo di QSO.

Quali TG/Flussi sono presenti su IPSC2-DIG-ITALIA ?

Non è un caso che su questo server siano presenti solo i TG multiprotocollo regionali su SLOT2, da 223x a 224x, ed il 222 su SLOT1 che è identificato come multiprotocollo nazionale. Questa scelta è dettata dall’idea (non più tanto solo ipotizzata) che nel prossimo futuro ogni flusso sarà multiprotocollo e che quindi ospiterà molteplici tipologie di connessioni facendo parlare tutti con tutto, abbandonando il vecchio ed obsoleto concetto di “puro DMR”. Tabella di riferimento dei TG a questo indirizzo (grazie ad Andrea IW4EHJ).

IPSC2-DIG-ITALIA è connesso ad altri network ?

Si. Il server è direttamente collegato via Open Bridge Protocol con il Master Brand Meister 2222 ITALIA con il quale condivide i flussi e le stesse metodologie di approccio e gestione. Il TG 222 sul nuovo server è collegato al TG 22292/BM. Inoltre DIG-ITALIA può raggiungere l’intero network DMRPlus. Per approfondimenti, questa la dashboard del “concentratore” denominato bMaster.

Si può accedere solo in DMR ?

Direttamente a IPSC2-DIG-ITALIA si. Ma i talkgroup presenti possono essere gestiti anche con altri protocolli grazie al network; inoltre è presente il server YCS222 che accetta connessioni con protocollo C4FM/YSF/IMRS e FCS ed è direttamene connesso a IPSC2. Questo significa che se ho un apparato in C4FM e mi collego su YCS222 arrivo a parlare anche su IPSC2-DIG-ITALIA, e viceversa. Le dashboard dei sistemi sono presenti su questo URL.

Perchè dovrei utilizzare IPSC2-DIG-ITALIA?

E’ una opportunità, un sistema messo a disposizione degli utilizzatori, nessun blocco e piena condivisione dei TG multiprotocollo. E’ semplice da usare, pochi TG ma quanto basta per fare QSO con tutti. Ha una chiara separazione tra SLOT 1 e SLOT2 per capire pienamente l’uso del sistema. Viene periodicamente aggiornato e vi è un dinamico gruppo di radioamatori presente nel supporto e nella sperimentazione.

Se ho un hotspot DMR, come mi collego a IPSC2-DIG-ITALIA ?

E’ molto semplice, usando la classica distribuzione software Pi-Star:

Seleziono il server dalla lista dei sistemi IPSC2, poi nella riga Options= imposto il TG che voglio rendere statico nello SLOT (nell’esempio il TG 2241 in statico sullo SLOT 2). Si possono aggiungere più TG statici, separati dal punto e virgola. Tra un colpo di PTT e l’altro vi sono 30 secondi di protezione della finestra di QSO prima che possa eventualmente sopraggiungere il flusso di un altro TG.

Esiste un gruppo di supporto ? Se ad esempio voglio collegare il mio ripetitore DMR, oppure un sistema C4FM su YCS222?

Si. via Telegram a questo indirizzo. Vengono indicati anche gli sviluppi di questi sistemi e se vi sono presenti dei problemi.

Di ik5xmk