Realizziamo un XReflector con il Raspberry [parte 2]

di | 15/03/2015

Il server reflector dxrfd può essere controllato direttamente dalla shell di Linux usando il comando netcat. Il server è in ascolto sulla porta di default 30002 (Attenzione: proteggerla dall’accesso dall’esterno) come indicato nel file di configurazione dxrfd.cfg Inviare comandi è molto semplice, occorre prima di tutto eseguire netcat con questa sintassi: nc -u 127.0.0.1 30002 (nota bene: usiamo l’ip localhost 127.0.0.1 poichè nel file di configurazione abbiamo indicato di prestare ascolto su tutte le porte – 0.0.0.0 – ). Dopodichè il sistema si metterà in “ascolto” dei nostri comandi, ovvero attenderà che venga digitato uno specifico sub-comando tra i seguenti:

Facciamo un esempio:

nc -u 127.0.0.1 30002
pu

il sistema potrà visualizzare le stazioni radio connesse:

IK5XMK ,151.40.152.185-20002,DONGLE(DV019999),122714,05:06:08
IZ5CMC H,2.227.11.230-20002,DONGLE(DV019999),122714,00:36:11

quanto mostrato indica che ci sono due stazioni radio connesse, in questo caso hotspot,  il numero IP in arrivo da ogni hotspot, e quando si sono collegate.

per uscire dal comando netcat digitare control-c

Vediamo ora come visualizzare la pagina di stato, ovvero le connessioni in atto, del nostro reflector sul  sito web presente sul raspberry. Rimando alla lettura di miei precedenti post per quanto riguarda l’installazione del web server apache sul raspberry.

Per prima cosa creare la directory g2_ircddb nella dir del server web (può essere /var/www oppure /var/www/html su alcune distribuzioni, attenzione ad individuare il percorso corretto ed apportare le relative modifiche) e copiarci dentro due file dalla dir del programma:

mkdir /var/www/g2_ircddb

cp /root/dxrfd/mm_spacer.gif /var/www/g2_ircddb

cp /root/dxrfd/mm_training.css /var/www/g2_ircddb

Ora automatiziamo il processo di creazione della pagina di stato, che avviene mediante l’utilizzo del programma xrf_lh, inserendo nel file crontab (con il comando crontab -e) la seguente azione (che dovrete personalizzare):

*/2 * * * * /root/dxrfd/xrf_lh IK5XMK XRF077 ”Gruppo Radio Firenze – ik5xmk@gmail.com” 127.0.0.1 >/var/www/XRF077_status.html 2>/dev/null

ovvero ogni 2 minuti esegue il programma xrf_lh creando la pagina di stato che si chiama XRF077_status.html (può avere qualsiasi nome).

Il programma xrf_lh accetta i seguenti parametri, in questo ordine, separati da uno spazio:

[NominativoAdmin] [NumeroXRF] [DescrizioneTraDoppiApici] [IPdelXRF]

Per verificarne il corretto funzionamento eseguire da shell il comando /root/dxrfd/xrf_lh [parametri…]>/var/www/nomedellapaginadistato.html e dovrà visualizzare:

VERSION v1.14i
Requesting connection…
Connected…
Login OK, requesting gateway info…

Requesting disconnect…

La pagina sarà quindi creata nella dir principale del server web, ovvero /var/www

Per vedere un esempio potete collegarvi alla nostra pagina di stato XRF077 tramite questo link.