La protezione elettrica delle antenne, piccoli consigli per la realizzazione di un migliore impianto

di | 26/01/2019

Noi tutti sappiamo che le antenne come le linee aeree elettriche sono le più vicine a raccogliere scariche atmosferiche da fulmini. Non so se avete mai visto come si riduce un apparecchio collegato ad una antenna quando riceve una scarica di tale energia… beh, quasi sempre è da buttare ! Allora perchè non salvaguardarsi cercando di risparmiare apparecchiature , tempo e sopratutto denaro ?

Dalla vista dell’installatore sarebbe lavoro che si perde ma dalla parte del cliente è sicuramente peggio… quindi si predispone una struttura di questo tipo:

un pannello in metallo, da fissare al muro possibilmente. Poichè potrebbe essere oggetto di sovratensioni non lo metterei fisicamente nel mobile rack che contiene le apparecchiature in modo che la parte equipotenziale scaricante le sovratensioni possa fare riferimento unicamente al conduttore PE di messa a terra .

In alluminio oppure acciaio, con distanziatori o staffe di fissaggio, elaborato con forma ad L , nel lato lungo fissato al muro e nel lato corto forato che possa contenere gli scaricatori (FIGURA 1)  fissati al pannello stesso con il giusto spazio per avvitare il connettore del cavo di antenna arrivante dall’alto e il codino dal basso che va verso l’apparecchiatura. Non dimenticate i ponticelli di messa a terra equipotenziale collegati a dovere, sia agli scaricatori oltre al pannello tramite anelli crimpati.

FIGURA1

Naturalmente dovete predisporre una buona messa a terra tramite palina esterna in pozzetto e corda di minimo 16 millimetri in rame ricoperta in pvc colore gialloverde oppure anche in rame nudo sempre che non vada a toccare altre strutture interne adiacenti allo scaricatore. Spesso tali accorgimenti vengono realizzati all’esterno della postazione sotto il tetto della struttura.

FIGURA 2

Lo schema in FIGURA 2 mostra come è realizzato uno scaricatore di antenna. Nonostante le antenne per uso professionale siano già richiuse su se stesse (sul corpo metallico di fissaggio) elettricamente, fa sempre bene limitare il più possibile gli effetti dell’immensa energia di una scarica atmosferica e come ben sapete  in postazione su un poggi0 o su un monte ne arrivano in quantità.

Buon divertimento e lavoro.

73 de IZ5TIY Daniele