Nodo YSF con identificazione della località di installazione su Pi-Star

di | 18/08/2019

Si può presentare la necessità di realizzare piu’ Nodi / Ripetitori C4FM su rete YSF connettendoli allo stesso YSFReflector che utilizzano il nominativo personale  nell’attesa di un Callsign ministeriale dedicato. Il sistema piu’ semplice per identificare le proprie installazioni e’ quello di aggiungere dopo il nominativo il suffisso -ND oppure -RPT e una descrizione della località di installazione.

Nella distribuzione Linux Pi-Star, ormai molto conosciuta e diffusa in ambito radioamatoriale, portarsi ad editare il seguente valore, direttamente da menu/pagina web del cruscotto:

admin => configurazioni => expert, quindi nella riga Quick Edit selezionare YSF GW e portarsi nella  sezione INFO parametro NAME

Nel mio caso ho inserito “Montaione” quale nome della località di installazione. Purtroppo se si cambiano i parametri operativi della Pi-Star oppure si riavvia il sistema questa impostazione viene rimossa e quindi dopo l’interrogazione non troveremo il nome “Montaione” ma nuovamente il valore di default “CALLSIGN_Pi-Star”.

Per risolvere occorre impostare il nome che vogliamo e poi proteggere il file di configurazione seguendo questa semplice procedura:

– Impostate il nome identificativo dell’impianto o località a piacere come sopra indicato  e salvate.
– Accedete in SSH al sistema immettendo user e password (default “pi-star” e “raspberry”)
– Dare il comando “sudo su
– poi “rpi-rw
– e il comando “chattr +i /etc/ysfgateway” (questo comando protegge il file di configurazione)
– e infine uscite dalla modalita’ SSH

Nota bene:
Per ripristinare la scrittura del file di configurazione occorre solo ripetere la procedura ma sostituendo
chattr +i /etc/ysfgateway” con “chattr -i /etc/ysfgateway

73 de IU5HJU Michele