Controlla facilmente il Raspberry da remoto

Molte volte abbiamo la necessità di gestire il Raspberry Pi da remoto (anche solo per un riavvio), impiegato per il controllo di un ponte ripetitore, un hotspot o un piccolo server. In questo caso dobbiamo predisporre opportune configurazioni sul router, disporre di IP statico oppure di DNS, utilizzare una VPN quando il sistema è collegato ad una rete mobile o quando non possiamo intervenire sul router. Ci sono molte soluzioni in giro su internet, questa che vi descrivo non ha costi per il controllo di un singolo dispositivo ed è molto semplice da configurare.

Colleghiamoci al sito DATAPLICITY e seguiamo quanto ci viene richiesto. Il primo passaggio è quello di inserire la nostra mail per la creazione dell’account (arriva la richiesta di conferma dell’account e la scelta di una password). proseguendo, nel riquadro sottostante verrà mostrata una riga di codice da inserire nel nostro Raspberry Pi per attivare il controllo remoto. Copiamo il codice ed eseguiamolo.

Attendiamo che l’Agent di controllo venga scaricato, registrato il device ed eseguita la configurazione iniziale. E’ una procedura totalmente automatica. Al termine verrà mostrato un indirizzo (URL) che useremo per controllare il nostro dispositivo. Infatti, con un qualsiasi browser, avremo la gestione del Raspberry.

Collegandoci nuovamente sul sito di DATAPLICITY, dopo aver eseguito il login (email e password scelte al momento della creazione dell’account), sotto la sezione Devices verrà mostrato l’elenco dei dispositivi installati e, selezionando quello che ci interessa, ne prenderemo il controllo.

La gestione di più dispositivi ha un piccolo costo mensile. Buone prove. David IK5XMK