BlueDV per Windows connette il server IPSC2 Tuscany

L’ultima versione del software di David PA7LIM si arricchisce di nuove funzionalità, fra cui la possibilità di collegare direttamente i server IPSC2 della rete DMRPlus. Ricordiamo che il sistema DMR MASTER è diventato obsoleto e la rete DMRPlus ha incentrato tutta la sua operatività sul sistema IPSC2, server che sono tra loro interconnessi tramite il bMaster+. IPSC2 può ricevere ora connessioni anche da sistemi “hotspot” (come BlueDV) purchè abbia attiva questa opzione, e l’uso di ID DMR a 7 cifre per la gestione dei sistemi “casalinghi” o mobili. Il TUSCANY è un server IPSC2 con attiva questa modalità.

Il software BlueDV è scaricabile da questo link.

Dopo averlo installato possiamo andare nel menu Setup e richiamare dalla lista il server che ci interessa.

Ulteriori personalizzazioni, come i TG da ascoltare in modalità statica, sono definibili modificando il file di configurazione BlueDVconfig (cartella BlueDV in Documenti dell’utente in uso nel sistema):

Infatti l’hotspot di collega usando il protocollo MMDVM sulla porta 55555 (come i ponti ripetitori autocostruiti) e sono gestibili tutte le opzioni della riga Options= (per esempio fino a 5 TG statici su di uno slot e il reflector di avvio, sempre gestibile tramite il TG 9 tipico della rete DMRPlus):

Nella prova ho utilizzato una “chiavina” USB AMBE 3000 direttamente inserita nel PC e cuffie e microfono del computer per parlare senza necessità di apparato ricetrasmittente. Soluzione pratica per fare QSO in albergo, ad esempio. Come indicato, si possono specificare in trasmissione i TG da utilizzare e non siamo limitati al solo uso dei reflector:

In presenza di buona connettività i collegamenti sono chiari e ben ascoltabili. BlueDV per Windows gestisce anche la connessione alla scheda DVMega che viene vista come porta seriale grazie all’adattatore BlueStack.

Buone prove, IK5XMK