Collegare XLX039 con un sistema C4FM/YSF

L’ultima versione software di XLX Reflector XLX039 permette il collegamento diretto di sistemi C4FM (hostpost e ripetitori) come già avveniva per il protocollo DMR. Questo significa che è possibile connettersi direttamente ad un modulo del reflector XLX039 impiegando il DSTAR, il DMR o il C4FM. Ulteriore conferma di quanto il mondo del multiprotocollo sia accettato… Leggi tutto »

HBLink3, parte seconda. hblink.cfg e rules.py

Configurazione di un sistema “tipo” HBLink3 Come visto in precedenza i files di configurazione sono tre: due riguardano hblink (hblink.cgf e rules.py) ed uno hbmonitor (la dashboard, config.py). Vediamo in dettaglio una configurazione “tipo” molto semplice, ma comunque facilmente adattabile alle proprie esigenze. Per prima cosa dobbiamo definire bene (scrivendolo su di un foglio) cosa… Leggi tutto »

HBLink3 e i primi passi per creare un network radio

Questo software, il cui sorgente è disponibile all’ indirizzo https://github.com/n0mjs710/hblink3 è sotto licenza GNU GPL v3, totalmente scritto in python e già reso compatibile con la versione 3, permette di acquisire e distribuire flussi DMR con semplicità e risorse limitate (anche se sempre si consiglia di lavorare su server in datacenter). Per il monitoraggio via… Leggi tutto »

NXDN: questo sconosciuto, ma non troppo…

Chi di voi nel realizzare un Hot-Spot usando la distribuzione Linux “Pi-Star” non ha visto nei “modi” disponibili i protocolli NXDN e P25? Io mi sono chiesto da subito chi utilizzasse questi protocolli di comunicazione e cosa avessero di diverso l’uno dall’altro. Mi sono studiato i due protocolli e ho capito che quello più ”accessibile”… Leggi tutto »

Che tempo che fa… nel Mugello

L’amico e collega Daniele IZ5TIY del Gruppo Radio Firenze ha configurato e installato una stazione meteo sul monte Giovi, Vicchio – Mugello, a circa 1000 metri di altitudine. In tale postazione sono presenti anche alcuni ripetitori digitali e analogici manutenuti dal Gruppo Radio Firenze. Il sistema di monitoraggio meteo è collegato ad internet per l’invio… Leggi tutto »

Configurazione Hotspot duplex su più network grazie al software DMRGateway

PI-STAR DUPLEX CON DUE NETWORK E SLOT DIVISI (BrandMeister su slot 1 e DMR+ su slot 2) MEDIANTE L’USO DELLA FUNZIONALITA’ SOFTWARE DMRGATEWAY Questo articolo è stato realizzato per impostare un hotspot duplex con software Pi-Star su due Network (DMR+ e BrandMeister) utilizzando i due slot separati quindi indipendenti l’uno dall’altro. Prima di tutto impostare… Leggi tutto »

Nodo YSF con identificazione della località di installazione su Pi-Star

Si può presentare la necessità di realizzare piu’ Nodi / Ripetitori C4FM su rete YSF connettendoli allo stesso YSFReflector che utilizzano il nominativo personale  nell’attesa di un Callsign ministeriale dedicato. Il sistema piu’ semplice per identificare le proprie installazioni e’ quello di aggiungere dopo il nominativo il suffisso -ND oppure -RPT e una descrizione della… Leggi tutto »

YCS222 il nuovo Reflector C4FM compatibile Fusion2 IMRS

E’ operativo il server reflector C4FM YCS222 ITALIA, compatibile con il nuovo protocollo Yaesu Fusion 2 IMRS (Fusion 2 non è compatibile invece con il vecchio Wires-X). Questo significa che vi è possibilità di collegarvici direttamente i ponti ripetitori DR2-2XE Yaesu (porta 21110) e fare QSO con impianti/hotspot che utilizzano invece il sistema MMDVM YSF… Leggi tutto »

IT-MLINK IPSC2 Server per il Multiprotocollo Italia su network DMRPlus

Il nuovo Server IPSC2-IT-MLINK collega la rete BrandMeister Italia (Server 2222)  via protocollo OpenBridge e la rete DMRPlus mondiale rendendo fruibili, in condivisione, 20 TG Regionali SOLO DMR (222xx) e 20 TG Regionali MULTIPROTOCOLLO (223x-224x). I TG “multiprotocollo” accettano connessioni da sistemi DSTAR/C4FM e DMR (e altro) secondo una logica di interconnessione tra server/Reflector e… Leggi tutto »

Remotizziamo la Pi-Star su rete mobile cellulare

Come sapete la distribuzione PI-STAR è già dotata di tutto (o quasi) il desiderabile per attivare un ripetitore/hot-spot digitale, compresi i vari accessi per la gestione remota. Purtroppo sulle reti mobili queste funzioni remote non funzionano causa la mancanza dell‘IP pubblico e della impossibilità di aprire le porte necessarie (NAT). In questo caso ci potrebbero… Leggi tutto »