Collegamento hotspot SharkRF openSPOT al DMR TUSCANY SERVER

La nuova versione del server dmr IPSC2 di OE1KBC (rete DMRplus) permette ora l’accesso agli hotspot (DMO o DUAL) anche con ID a 7 cifre (e oltre, i cosiddetti ID personali, non riservati ai ripetitori) mandando definitivamente in pensione il software dmr master di DL5DI, un ottimo sistema che tanto ha contribuito allo sviluppo di questa rete. Di seguito un esempio di configurazione per il collegamento al nostro server toscano (chiamato TUSCANY); può essere facilmente adattato per tutti i sistemi IPSC2 mondiali.

L’hotspot in uso nella presente configurazione è openSPOT.

Il protocollo utilizzato è MMDVM/Homebrew (un protocollo OPEN):

Impostare la frequenza di trasmissione e ricezione; il server è il TUSCANY (con dns ipsc.grupporadiofirenze.net) e la porta è la numero 55555, standard per questo protocollo. Inserire il proprio nominativo e l’ID DMR (quello della vostra registrazione alla rete, quello impostato sul ricetrasmettitore). La password non è influente.

I parametri a seguire sono standard:

Infine la sezione riguardante la rete DMRplus: inseriamo ad esempio il reflector 4250 per avere il traffico nazionale (TG 222) a portata di mano, il tempo (generalmente 60 minuti) per ricollegarsi se disconnesso, e selezioniamo il permesso all’utente di collegamento. A seguire i TG (talkgroup) che vogliamo come “statici” ovvero non richiamabili all’occorrenza (on demand) ma con il flusso sempre aperto. Sono permessi fino a 5 campi. In ultimo la stringa “options”, così formata per lavorare sullo SLOT 2 (a differenza di quella di default proposta):

StartRef=4250;RelinkTime=60;UserLink=1;TS2_1=2249;TS2_2=;TS2_3=;TS2_4=;TS2_5=;

In questo caso abbiamo indicato come TG statico il 2249 (regionale condiviso Sicilia), per la Toscana possiamo inserire il 2241 e, ad esempio, inserire nel campo TS2_2=2225; per avere disponibile lo “zonale multiprotocollo”.

A questo punto possiamo configurare le memorie del nostro ricetrasmittente con i TG indicati, e la frequenza del nostro hotspot. La corretta configurazione e relativa connessione al server è visionabile su questo link al TUSCANY.

Buone prove, Daniele IT9AOO